Venerdì Febbraio 23 , 2024
Text Size
   

Impianti sportivi: normative sicurezza sempre più ferre per i gestori

Nel corso degli ultimi anni i gestori delle strutture sportive hanno dovuto confrontarsi con una normativa sempre più attenta alla sicurezza degli utenti e del pubblico, che se da un lato garantisce coloro i quali utilizzano gli impianti, anche solo per qualche ora, dall’altro pone i proprietari e i gestori di fronte a scelte importanti sia in merito alla messa a norma delle strutture sia per quanto attiene ai piani per la sicurezza.
Oggi i dirigenti anche delle piccole società sportive che gestiscono impianti, sono divenuti dei manager dello sport, alle prese con problemi di bilancio e fiscali, oltre a quelli squisitamente sportivi, che assieme alle tematiche della sicurezza, richiedono sempre maggiore competenza e un aggiornamento continuo.
Gestire oggi un impianto sportivo è diventato più impegnativo che in passato. Non è facile far quadrare i conti del bilancio, soddisfare la domanda ogni giorno più attenta e consapevole di chi pratica un’attività sportiva richiede una continua verifica del servizio erogato.

Accanto a questo viene richiesta al gestore un’attenzione particolare per quanto concerne la sicurezza di chi frequenta le strutture, in particolare il concetto di sicurezza si rivolge a due tipologie di soggetti che devono essere tutelati:
Il lavoratore (va inteso il custode o eventualmente l’atleta professionista);
Il frequentatore dell’impianto ( l’utente, lo spettatore, l’allenatore ecc.)

Il legislatore negli ultimi anni ha cercato di dare precise indicazioni sulle responsabilità e sui comportamenti che devono essere tenuti.
Nel corso degli anni sono state emanate numerose Leggi, decreti e circolari riguardanti la sicurezza antincendio e la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro che hanno interessato di riflesso o direttamente anche gli impianti sportivi.
Questo se da un lato ha dato delle precise indicazioni dall’altro ha generato anche molta confusione, specialmente nelle piccole realtà dove le strutture societarie si fondano sul volontariato di pochi appassionati.
Non sempre gli obblighi stabiliti per legge risultano di facile interpretazione, ma ciò non può rappresentare una giustificazione per il loro mancato rispetto. Consapevoli della difficoltà che i gestori stanno affrontando abbiamo pensato di fare un breve percorso assieme per cercare di capire, in maniera semplice e comprensibile, quali sono i compiti e i doveri del concessionario e i procedimenti che deve conoscere per salvaguardare l’incolumità dei frequentatori degli impianti sportivi e per non incorrere nelle sanzioni previste dalla legge.

Stiamo redigendo un opuscolo che metteremo al più presto gratuitamente online sul sito della SCAIS con il fine di contribuire a far chiarezza sulla complessità delle norme e delle responsabilità dei gestori di strutture sportive, chiamati ad essere sempre in prima linea sul fronte della sicurezza del cittadino utente.

(Dott. Francesco Lanzi e Dott. Danilo Turano)

Iscriviti alla Newsletter

Per ricevere le ultime news da Massimiliano Rossetti - Official Site inserisci il tuo nome e la tua mail, spunta la casella per accettare i termini sulla Privacy e clicca su Iscriviti

Fiera Milano Congressi



Torna dall'8 al 10 Aprile 2015 nel polo espositivo e congressuale di Fiera Milano Congressi, l'evento fieristico e convegnistico dedicato alle tecnologie energetiche low-carbon per edifici, reti e città intelligenti... [Leggi tutto]

Open Sees Day Italy



Open Sees come strumento di ricerca e progettazione in Italia, Modellazione di sistemi strutturali geotecnici, Analisi non lineare, calcolo parallelo, cloud computing, interfacce grafiche, casi di studio... [Leggi tutto]

Giovani ingegneri geotecnici



Incontro annuale dei giovani ingegneri geotecnici, un’iniziativa AGI organizzata in collaborazione con gli ordini provinciali degli ingegneri. Discussioni e scambio di esperienze tra giovani professionisti e ricercatori... [Leggi tutto]