Venerdì Giugno 21 , 2024
Text Size
   

Ora serve una classe dirigente che abbia un nuovo spirito

"Cari amici e colleghi, mentre entra nel caldo la campagna elettorale per il rinnovo del Comitato Nazionale dei Delegati Inarcassa per il prossimo quinquennio, invio questa lettera aperta per condividere l’esigenza che avverto affinché l’ente previdenziale degli ingegneri e degli architetti cambi in meglio. Le prossime elezioni dei nuovi delegati offrono la grande opportunità per dare inizio a una nuova era.

Per questo ho deciso di candidarmi, per occuparmi in prima persona di ciò che sarà del nostro futuro previdenziale e per contribuire con chi la pensa come me a mettere al bando il consociativismo a favore della partecipazione sulle scelte.

Ti prego di dare importanza a questo contatto, senza diffidenza, perché solo attraverso la tua attenzione potrò meglio renderti comprensibile in che modo mi batterò per tornare a dare al nostro ente previdenziale una trasparente e corretta gestione nei prossimi cinque anni. Se verrò scelto, prometto che farò del mio meglio per contribuire a far risorgere quella fiducia che cinquantasette anni fa ha determinato la fondazione di Inarcassa.

Per cambiare le cose serve appunto una rinata fiducia e una classe dirigente che abbia un nuovo spirito, realmente commisurato alle esigenze di oggi, attraverso una gestione ineccepibile, che miri unicamente a proteggere gli interessi degli ingegneri e degli architetti del terzo millennio.

In questo delicato periodo pre-elettorale, la tua attenzione permetterà di arginare i risultati di chi già ha amministrato la nostra cassa e nonostante ciò si ripresenta a queste elezioni dandosi una nuova verginità. Bisogna prestare attenzione per non perdere l’occasione di non disperdere l’opportunità di togliere di mezzo chi ha amministrato in modo iniquo e incoerente.

I risultati della prossima tornata elettorale che si svolgerà nei giorni 10, 11 e 12 marzo 2015, presenteranno il conto del nostro futuro previdenziale e di certo non potremo più sopportare altri cinque anni di gestione inefficiente. Già, perché tali risultati, imporranno a tutti coloro che verranno eletti di essere all'altezza di una grande responsabilità: ridare fiducia a tutti gli ingegneri ed architetti liberi professionisti iscritti.

Toccherà a tutti coloro che riceveranno fiducia impegnarsi per rinnovare e riformare tutto ciò che non funziona, nessuno dovrà sentirsi escluso.

Per avere dimestichezza sull'attuale modalità di voto clicca qui. Per conoscere il mio programma per migliorare Inarcassa clicca sull'immagine qui di seguito, se condividi le mie proposte Ti chiedo di conservare la scheda elettorale che ti sarà inviata dal nostro ente previdenziale (non sarà possibile ottenere altre copie per il voto di corrispondenza) e di darmi il tuo appoggio, scrivendo su di essa: Massimiliano Rossetti."

Iscriviti alla Newsletter

Per ricevere le ultime news da Massimiliano Rossetti - Official Site inserisci il tuo nome e la tua mail, spunta la casella per accettare i termini sulla Privacy e clicca su Iscriviti

Fiera Milano Congressi



Torna dall'8 al 10 Aprile 2015 nel polo espositivo e congressuale di Fiera Milano Congressi, l'evento fieristico e convegnistico dedicato alle tecnologie energetiche low-carbon per edifici, reti e città intelligenti... [Leggi tutto]

Open Sees Day Italy



Open Sees come strumento di ricerca e progettazione in Italia, Modellazione di sistemi strutturali geotecnici, Analisi non lineare, calcolo parallelo, cloud computing, interfacce grafiche, casi di studio... [Leggi tutto]

Giovani ingegneri geotecnici



Incontro annuale dei giovani ingegneri geotecnici, un’iniziativa AGI organizzata in collaborazione con gli ordini provinciali degli ingegneri. Discussioni e scambio di esperienze tra giovani professionisti e ricercatori... [Leggi tutto]